Beccacce in Irlanda

Ora che e` finalmente possible portare i propri cani in Irlanda (attraverso il Regno Unito e dopo aver fatto tutte le necessarie vaccinazioni, fatto inserire il microchip, le varie analisi, ecc. - tempi 6/7 mesi), e` giunto il momento per gli appassionati di beccacce di provare di persona questa nuova ed emozionante esperienza, come hanno fatto i 3 giovani beccacciai di Massa, i sigg. Gino, Stefano e Roberto, nella foto a destra. (che in 3 giorni, a fine stagione, il 29, 30 e 31 gennaio 2003, hanno fatto oltre 120 incontri, preso 44 beccacce).

La caccia viene fatta in battuta, ai bordi delle foreste o zone boschive, in macchie di betulle, felci, ecc., ai margini delle torbiere. Il numero ideale per un'ottima battuta e` di 5/6 fucili, in modo da coprire una buona striscia di terreno. Il numero minimo e` di 3 fucili.

Per fortuna per noi, i cacciatori irlandesi sono pochi, e quei pochi che ci sono vanno quasi esclusivamente a fagiani, qualcuno va` ad anatre, ma a beccacce non ci va` nessuno.

Oltre all'emozione di cacciare le beccacce, e` uno spettacolo indimenticabile semplicemente osservare le beccacce quando sono in "amore", durante il mese di maggio, al tramonto, quando si imbattono nei loro voli territoriali o fanno la corte alle femmine.

Per coloro che non volessero portare i propri cani e vogliono provare questa emozione, possono utilizzare i cani dei nostri accompagnatori.

Ottime cartucce (Winchester, Eley, Fiocchi, ecc) si trovano anche qui', allo stesso prezzo che in Italia.


Possiamo inoltre prenotare i vostri voli e organizzare i biglietti aerei, con voli di linea o charter (da Milano, Bologna, Pisa o Roma), senza alcuna maggiorazione tariffaria.


  • Il trasporto avviene con Land Rover Defender 110 da 9 / 12 posti. Al vostro arrivo all'aeroporto di Dublino, sarete accolti da un nostro rappresentante che vi accompagnera' sulla zona di caccia e vi portera' a caccia nei giorni successivi, fino al vostro rientro in Italia.
  • Modalita' di pagamento: 30% alla prenotazione, Il saldo all'arrivo in Irlanda.